Il killer chiamato Trasloco

Il contratto col killer lo firmi quando fissi la data del trasloco.
Quel giorno devi uscire dal covo che ti ha accolto e  protetto senza lasciarti dietro nulla se non le tracce di umanità che hai prodotto in anni di intimità e punti al nuovo indirizzo dove tra poco parcheggerà il killer col suo carico da esporre ai tuoi nuovi vicini.
Ci hai messo anni a conservare con scrupolosa ingenuità  cose appunti   ricordi fotografie monete straniere oggetti di scrivania chiavi di cosa quadretti targhe commemorative dossier di documenti ventennali lettere mappe turistiche vecchi telefonini giochi da tavolo che poi sbatti dentro nervosamente in cartoni  marrone che il killer  ti porta via dalle mani con ineluttabile metodicità ,  l'orario va rispettato.
Atri killer aspettano i tuoi scatoloni e li mettono sul montacarichi e altri di sotto li affastellano sul camion che sembrava piccolo ma riesce a portarsi via tutto così che per sera la tua nuova casa è completamente occupata da invasori anonimi che contengono le tracce della tua vita.
Il killer ha fatto il suo lavoro.
Adesso hai mesi per ricomporre il tuo guscio e esaminare con nostalgia i resti.

About Bruno

vivo e lavoro a Milano. dopo 30 anni di advertising in Europa, Sud America e Stati Uniti ho acquisito la storica Scuola Politecnica di Design di Milano e fondato l’Ateneo Multimediale poi ceduti, studiato Ecologia dei Media, sono visiting professor in Università, Business School e Istituti di Formazione, mi riconosco nella figura del mentore e integratore di conoscenze. Sono co-fondatore nel 2002 e Presidente di AssoEtica, l'associazione non profit degli Ethics Officer italiani per la ricerca, lo studio e la pratica dell’etica nel mondo dell’impresa e degli affari e voglio creare il primo canale satellitare per far uscire l'etica dalle aule di studio e portarla all'attenzione di tutti con la televisione. Mi piace il jazz, il tennis , i convivi e le conversazioni non affrettate, scoprire libri e persone e il mare della Grecia. www.assoetica.it www.google.it “bruno bonsignore”
This entry was posted in Blog. Bookmark the permalink.

Comments are closed.